VOGLIAMO ANCHE LE ROSE

VOGLIAMO ANCHE LE ROSE
di

La ventitreesima edizione di Sguardi Altrove sta per giungere al termine. A poche ore dalla premiazione di stasera, facciamo il punto sul festival con il direttore Patrizia Rappazzo che ci spiega com’è cambiata la manifestazione e qual è stato il ruolo delle donne nel cinema degli ultimi anni


Da festival di “genere”, fatto e visto dalle donne, in questi anni Sguardi Altrove è diventato un evento capace di conciliare temi, pensieri e ideologie differenti raccontati dalla voce e soprattutto dagli sguardi di registe donne - e uomini - da tutto il mondo.

Il festival arriva alla sua XXIII edizione mantenendo uno sguardo attento e originale sulla cinematografia al femminile.

Con un programma eterogeneo che abbraccia generi e formati differenti - documentari, cortometraggi, film di finzione - il festival raggiunge il difficile compito di offrire al pubblico gli strumenti per affrontare la realtà da prospettive difformi, spesso distanti dalla visione comune e dai cliché.

(Continua a leggere)

Articoli recenti

CHANTAL AKERMAN VISTA DA SELAPENNAMIDISEGNA

CHANTAL AKERMAN VISTA DA SELAPENNAMIDISEGNA

L'illustratrice Francesca Fusari, in arte selapennamidisegna, regala al Daily MFN una tavola ispirata alla regista Chantal Akerman, a cui Sguardi Altrove dedica un omaggio che si chiude domani con Jeanne Dielman

Nero su bianco. Chantal Akerman ci guarda. Sorride seduta nella stessa cucina di Jeanne Dielman, la protagonista dell'omonimo film del 1975, definito all'epoca dal New York Times «il primo capolavoro femminile nella storia del cinema».

Francesca Fusari, in arte selapennamidisegna, sceglie di inserire la regista belga nel contesto e nell'immaginario del suo film iconograficamente più celebre e decide di riprendere una scena di vita quotidiana. 

Continua a leggere
TUTTO IL MONDO SARÀ TRASFORMATO?

TUTTO IL MONDO SARÀ TRASFORMATO?

Senza di voi di Chiara Cremaschi – oggi a #FrameItalia - è una sorta di amaro diario filmato di un trasloco forzato. La regista mette a fuoco la propria decisione di lasciare l’Italia contemporanea, un paese incapace di desiderare e lottare

Questa non è una fuga (in francese) è il sottotitolo magrittiano del bel documentario Senza di voi di Chiara Cremaschi. Videodiario intimo, personale e allo stesso tempo “collettivo” di una decisione amara quanto definitiva: lasciare l’Italia di oggi. La regista unisce videotracce personali del trasloco verso la Francia e filmini di repertorio (non solo) di famiglia. Ripercorre i pirateschi miti d’infanzia (Sandokan e Yanez), i nonni resistenti contro il fascismo, gli zii che lottano per l’affermazione dell’anarchia, la madre femminista.

Continua a leggere
DRAMMA URBANO

DRAMMA URBANO

All’interno del concorso #FrameItalia viene presentato il lavoro di Emiliano Dante, Habitat – Note Personali, racconto in parte autobiografico sulla vita a L’Aquila dopo il terremoto

Saper accettare il fallimento, saperlo raccontare. Emiliano Dante ci introduce nella vita a L’Aquila dopo il 6 Aprile 2009, dopo il terremoto che ha distrutto una città e i suoi abitanti. Seguiamo le vicende di Emiliano Dante e dei suoi due ex compagni di tenda, Alessio e Paolo. Entrambi cercano di ricostruirsi una vita tra le macerie. Il primo, da abitante abusivo diventa agente immobiliare, Paolo invece, che viveva grazie alle sue proprietà in centro, si dedica totalmente alla pittura.

Continua a leggere
CONSIGLI A UN GIOVANE DOCUMENTARISTA

CONSIGLI A UN GIOVANE DOCUMENTARISTA

Stasera - prima della consegna dei premi Sguardi Altrove XXIII - verrà proiettato il cortometraggio realizzato al workshop  Le migrazioni: come e perché raccontarle, con le immagini. Ne parliamo conPaolo Martino, documentarista e docente “per caso”

All’interno del programma di Sguardi Altrove, quest’anno particolarmente ricco ed eterogeneo, non mancano le occasioni per fare e sperimentare Cinema, non solo guardarlo. Tra questi, il workshop Le migrazioni: come e perché raccontarle, con le immagini, tenuto da Paolo Martino, giovane documentarista di Frosinone che ci ha parlato dei retroscena del progetto, regalandoci anche preziosi consigli.

Continua a leggere