IMMIGRAZIONE E MEMORIA

IMMIGRAZIONE E MEMORIA
di

Il regista Andrea Segre - tra documentario e testimonianza – racconta il suo libro reportage FuoriRotta, il legame con il FCAAAL e il film Limbo di Matteo Calore e Gustav Hofer, di cui è stato ideatore


«Credo che restituire la memoria individuale di chi ha partecipato a tragici eventi collettivi sia il modo con cui il cinema può cercare di ricostruire un bilancio di giustizia. Per farlo ci sono molti strumenti, materiali e culturali. Il cinema può essere uno di questi quando, a differenza della televisione, diventa un linguaggio che riesce a non appiattirsi sul tempo dell’emergenza. La televisione deve situarsi dentro questo tempo, altrimenti diventa inattuale e non agisce come dovrebbe. Il cinema invece può svincolarsi da tutto ciò e agire su un altro livello, quello della memoria.». Abbiamo intervistato Andrea Segre pochi giorni dopo la riunione del Consiglio europeo straordinario per affrontare l'emergenza dei migranti nel Mediterraneo, che si è svolta lo scorso 23 aprile a Bruxelles.

(Continua a leggere)

Articoli recenti

IL FUMETTO DEL GIORNO <BR>GIANLUCA COSTANTINI

IL FUMETTO DEL GIORNO
GIANLUCA COSTANTINI

L’artista Gianluca Costantini noto per il suo giornalismo a fumetti Graphic Journalism e per la serie di graphic novel politici realizzati per l’editore Becco Giallo (da Cena con Gramsci a Pertini fra le nuvole) regala al nostro Daily questa tavola.

Continua a leggere
LA CASA DELLE FOTO

LA CASA DELLE FOTO

Cinque mostre alla Casa del Pane a Porta Venezia accompagneranno il festival per tutta la sua durata, dal 3 al 10 maggio. Dalle fotografie “quotidiane” del vincitore World Press Photo Joan Bardeletti, ai ritratti di Emanuele Timothy Costa, passando per la cultura culinaria cinese

Non solo cinema. Il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina si anima anche grazie alle mostre inaugurate lo scorso 2 maggio. 

Per la prima volta in Italia, Joan Bardeletti, vincitore del World Press Photo, è presente con tre lavori, tra cui 2 mostre fotografiche Les Classes Moyennes en Afrique, Afro Food...for Thought: Afrique du Sude cinque video che fanno parte del progetto multimediale Les Grands Moyens.

Continua a leggere
DUOMO EDEN

DUOMO EDEN

Ieri in Piazza Duomo - in occasione di Expo - è stata inaugurata la nuova opera concettuale di Michelangelo Pistoletto, emblema dell’unione tra natura, progresso, cibo e religione. Ad accompagnarla le musiche dei Subsonica, di Vittorio Cosma ed Elisa

«Il Primo Paradiso è quello naturale di quando eravamo dentro alla mela. Con il morso della mela uscivamo dalla natura e creavamo il paradiso artificiale: il Secondo Paradiso che ormai divora la mela. Adesso entriamo nel Terzo Paradiso integrando pienamente la vita artificiale nella vita naturale. È l’opera planetaria di cui noi tutti siamo gli autori.».

Continua a leggere