NO HOME MOVIE

NO HOME MOVIE
di

Nella sua costante attenzione al cinema in fieri e al racconto della realtà, Filmmaker si presenta al suo trentacinquesimo appuntamento con una rassegna di titoli tanto attesi quanto rappresentativi dello spirito del Festival. Una vocazione di cinema per il cinema di cui ci ha parlato il direttore Luca Mosso in questa intervista


«A fronte del fatto che sia più facile farlo, non è diventato meno difficile pensare e realizzare un film». Se l’abbassarsi delle barriere tecnologiche ha potuto dare a molti una nuova dimestichezza con la produzione cinematografica, le difficoltà nel trasformare un’idea in progetto concreto, però, rimangono. Con il direttore Luca Mosso, abbiamo parlato degli obiettivi del festival e degli appuntamenti imperdibili di questa edizione. 

(Continua a leggere)

Articoli recenti

MILLE E UNA ODISSEA

MILLE E UNA ODISSEA

Arabian Nights, forse il miglior film visto a Cannes 2015, apre Filmmaker: stasera vedremo la prima parte di una trilogia che il festival mostrerà integralmente e MFN distribuirà nelle sale. Gomes unisce realtà e messa in scena, fiction e documentario, per mettere a fuoco la crisi portoghese

«Le storie, i personaggi e i luoghi che Sheherazade ci racconta hanno acquisito una forma-finzione a partire dai fatti accaduti in Portogallo tra agosto 2013 e luglio 2014…»  recita un cartello nell’opera fiume di Miguel Gomes, Arabian Nights, As Mil e Uma Noites, di cui stasera vedremo la prima parte, le prossime sere le altre due e infine MFN distribuirà nelle sale.

Continua a leggere