E LO SPETTATORE SPICCA IL VOLO

E LO SPETTATORE SPICCA IL VOLO
di

Il Mix è il trampolino di lancio. Poi la campagna civile "L'amore vola" migrerà nelle piazze. L'ideatrice Renata Ferri ci racconta come


 

«L’Amore Vola è una campagna civile contro l’omofobia e a favore dei diritti delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transgender ed eterosessuali». Renata Ferri photo editor di Io Donna e di Amica racconta com’è nata l’idea di allestire un set fotografico nel foyer del teatro Strehler per far “volare” gli spettatori del festival Mix. Tra i primi soggetti fotografati, nella serata di inaugurazione. anche l’assessore Filippo Del Corno (nella foto).

«Con un fotografo professionista, Giovanni Häinnen, e uno stylist, Fabio Finazzi, invitiamo le persone a mettere il proprio volto a favore della causa» spiega. «L’iniziativa abbraccia proprio tutti, l’intera comunità civile che vuole partecipare per chiedere leggi che favoriscano le unioni omosessuali, e una sensibilizzazione verso il problema dell’omofobia, così presente in Italia».

(Continua a leggere)

Articoli recenti

ALL'ORIGINE DEL CAMBIAMENTO

ALL'ORIGINE DEL CAMBIAMENTO

Métamorphoses di Christophe Honoré è un film sulla trasformazione. Che affonda le radici nella classicità, ma che è soprattutto una riflessione sull'oggi. E sul cinema


La trasformazione è uno dei principi più misteriosi che sovrintendono alla riuscita di un'opera cinematografica: le idee devono trasformarsi in forme e le apparenze trasmigrare in realtà impreviste perché possa avvenire uno di quei miracoli della visione che chiamiamo cinema. 

Continua a leggere
MARIA ARENA: IL MIO INCONTRO CON IL REALE

MARIA ARENA: IL MIO INCONTRO CON IL REALE

La regista di Gesù è morto per i peccati degli altri ci anticipa i contenuti della sua masterclass: manifestarsi, assorbire ciò che viene dall’esterno e metabolizzarlo è stata la sua strategia produttiva

 

Abbiamo intervistato Maria Arena, autrice di Gesù è morto per i peccati degli altri. La regista catanese terrà il 6 Luglio una masterclass al festival Mix dal titolo “Il racconto del reale e le strategie indipendenti”. Qui ci anticipa quali saranno i punti toccati dalla sua lezione intrecciando il racconto della realizzazione del suo ultimo film, il suo modo di procedere nel lavoro e l’importanza del confronto con i giovani che vogliono fare cinema del reale. 

 

Continua a leggere
GIALLO A BERLINO

GIALLO A BERLINO

Incontri e sparizioni, con la scena underground della città che non dorme mai a fare da sfondo. Un thriller anomalo in cui le inibizioni si perdono e la realtà ha la consistenza del sogno

 

Louis è un giovane ragazzo gay partito da Madrid alla scoperta della vivace nightlife di Berlino, fatta di sesso, droga e club di musica elettronica. Elena è una ragazza greca, anche lei nella capitale tedesca in cerca del fratello Dimitri, svanito nel nulla, come inghiottito dalla città. Entrambi sono ospiti dello stesso boat-hotel ma sarà un evento del tutto casuale a farli incontrare. 

Continua a leggere