FOGLIE D'ERBA

FOGLIE D'ERBA
di

In occasione della proiezione di Erba Celeste, in concorso Nuovi Sguardi, abbiamo intervistato Valentina Gebbia. La regista – anche scrittrice, giornalista ed ex avvocato – ci racconta la realizzazione del film su un tema attuale e controverso come l’uso terapeutico della cannabis


Quello che gli altri non dicono o non vogliono dire.

Erba Celeste affronta l’argomento - ancora tabù - dell’uso terapeutico della cannabis da una prospettiva non convenzionale. Una donna si trasferisce in una residenza per artisti nel Palermitano. La vita degli ospiti sarà stravolta da un’ondata di prorompente vitalità. Le ombre sulla salute di Celeste non tarderanno però  a venire alla luce e con loro l’inusuale cura a cui si sottopone. Ne parliamo con la regista Valentina Gebbia, scrittrice e giornalista.

(Continua a leggere)

Articoli recenti

SCUSA MA NON TI VOGLIO SPOSARE

SCUSA MA NON TI VOGLIO SPOSARE

Nella sezione La Turchia dei nostri giorni vengono presentati oggi Playing House e Bilge and Her Apprentice. Due storie di donne forti e coraggiose, capaci di vincere la società patriarcale in cui vivono

Non è passato troppo tempo da quando Mustang, opera prima di Deniz Gamze Ergüven, candidata agli Oscar 2016, faceva parlare di sé e delle cinque protagoniste, “puledre” indomabili incapaci di piegarsi alle pressioni sociali.

Bingöl Elmas riprende un tema analogo in Playing House: matrimoni combinati tra ragazze ancora troppo giovani per avere pienamente coscienza di sé. Realizza un documentario sentito e doloroso che si conclude tra rabbia e amarezza.

Continua a leggere
IL MONDO FUORI

IL MONDO FUORI

Tra i cortometraggi italiani più potenti di Sguardi Altrove: Fuori di Anna Negri, oggi in concorso Sguardi (S)confinati. Racconta la storia di Agnese che, dopo quattro anni di reclusione, esce dal carcere femminile e va alla ricerca delle relazioni lasciate in sospeso

Tra le mura del carcere, dove è reclusa da quattro anni per spaccio di droga, Agnese sta per iniziare una giornata diversa. Per il suo compleanno, grazie a un permesso premio, le vengono concesse ventiquattr’ore di libertà condizionata. Dopo aver ripreso contatto con il mondo esterno, cerca di ricucire i rapporti interrotti con un ragazzo che la attrae, con la madre ipnotizzata dalla televisione e soprattutto con la figlia Zoe, ora adolescente.

Continua a leggere
CINEMA E SPIAGGE

CINEMA E SPIAGGE

Tra i corti internazionali della sezione Sguardi (S)confinati: Am Strand e Sold Out, due storie di speranza e sogni a occhi aperti, relazioni d’amore e di cinema

«Dovevamo andare alla spiaggia.». «Ma siamo in spiaggia.». «No intendo per davvero: Italia, Francia, qualcosa del genere».

Laura, protagonista di Am Strand, passeggia lungo il molo, ma desidera il mare come se non fosse a pochi metri da lei. Costeggia la riva e intanto pensa a una spiaggia italiana o francese, come se fossero più reali di quella in cui si trova a camminare a fianco del fidanzato. Forse, le immagina come scenari di intense e coinvolgenti avventure, così lontane ed esotiche da permetterle di sognare.

Continua a leggere