LA SFIDA È L'INDIPENDENZA

LA SFIDA È L'INDIPENDENZA
di

Il focus Identità Multiforme - Figure femminili, case e famiglie nella complessità del Medioriente porta al festival l'opera prima di Hiam Abbass Héritage e di Suha Arraf Villa Touma


Hiam Abbass e Suha Arraf firmano due film molto differenti. Se Abbass privilegia la recitazione e il realismo, Arraf ha un'impostazione fotografica precisa e una cura maniacale dei dettagli (trucco, costumi e scenografia). Eppure, entrambi muovono a partire dalla stessa urgenza, una crisi identitaria. «A 20 anni mi sentivo estranea ai valori della società israeliana quanto della tradizione conservatrice araba. Poi ho deciso di appartenere a me stessa e al mondo intero e sono partita per Parigi». Così Abbass, nata in un villaggio della Galilea settentrionale, al confine con il Libano, ha trovato la propria indipendenza.

(Continua a leggere)

Articoli recenti

COME SI GUIDA IL FUTURO <br> DEL CINEMA

COME SI GUIDA IL FUTURO
DEL CINEMA

La direttrice della Scuola Civica di Cinema Laura Zagordi racconta la presenza della Scuola nel Network dei festival milanesi. A Sguardi Altrove l’istituto mostra le opere dei suoi studenti: una lente d’ingrandimento sul cibo si aggiunge al contributo della scuola nella promozione del cinema al femminile

Prima direttrice nella storia delle quattro Scuole Civiche, Laura Zagordi spera che, raggiunto questo traguardo, sia sempre più facile per una donna accedere a ruoli e mestieri nel mondo dell’audiovisivo. 

Continua a leggere
PER GLI AMICI AUSSIE

PER GLI AMICI AUSSIE

Una finestra sull'Australia, un micromondo leggendario fatto di sogni, immigrazione e umanità

Così lontana, così desiderata. L'Australia è da sempre nell'immaginario terra di meraviglie paesaggistiche, natura immensa e selvaggia, metropoli avveniristiche e multiculturali.
Una vecchia e nuova Terra Promessa. Anche per questo negli ultimi anni il flusso migratorio in direzione sud est è in aumento, quasi dieci mila italiani lasciano ogni anno il Bel Paese in cerca di speranza e fortuna laggiù.

Continua a leggere
IRAN OGGI

IRAN OGGI

Tales di Rakhshan Bani-Etemad apre stasera il festival, un intreccio di storie che rivela l'essenza del Paese e le sue contraddizioni 

Coraggioso film di una delle registe storiche del panorama iraniano, Tales di Rakhshan Bani-Etemad, è una macchina del tempo, uno scrigno in cui le storie di uomini e donne contemporanei restano custoditi, rivelatori di un Iran che al tempo stesso conferma e supera le aspettative e le curiosità dello spettatore. Le ambiguità e le contraddizioni di questa società vengono analizzate dai lunghi piani sequenza  che ci restituiscono  un ritratto corale del  mondo su cui la regista posa il suo sguardo.

Continua a leggere