CLASSICI D’AFRICA

CLASSICI D’AFRICA
di

Il critico Giuseppe Gariazzo, esperto di cinema africano e selezionatore del FCAAAL e della SIC veneziana, ci parla della sezione speciale Classici Africani, della prossima masterclass con Sissako e dei gioielli cinematografici del passato eppure attualissimi


«È importante poter continuare a vedere i film africani dei decenni scorsi perché è l'unico modo per riuscire a capire il cinema che si fa ai giorni nostri in quei luoghi.». Con poche battute, il critico Giuseppe Gariazzo ci introduce in una realtà cinematografica spesso poco conosciuta o dimenticata. Con lui parliamo dei film presentati al FCAAAL nella strepitosa sezione Classici Africani nelle versioni restaurate dalla Cineteca di Bologna e dal World Cinema Project promosso da Martin Scorsese.

(Continua a leggere)

Articoli recenti

IL FUMETTO DEL GIORNO <br>SILVIA ORIANA COLOMBO

IL FUMETTO DEL GIORNO
SILVIA ORIANA COLOMBO

L’illustratrice Silvia Oriana Colombo regala al nostro quotidiano alcune tavole realizzate per la trasmissione Questioni di famiglia, in onda su Rai3 lo scorso autunno (www.questionidifamiglia.rai.it). Il programma aveva l’obiettivo di raccontare la realtà delle “nuove” famiglie italiane.

Continua a leggere
LA TERRA TREMA

LA TERRA TREMA

Meurtre à Pacot, ultima opera del regista Raoul Peck, racconta in maniera potente e destabilizzante le contraddizioni della società haitiana alla luce del terremoto che sconvolse l’isola cinque anni fa

Il violento terremoto che nel 2010 colpì Haiti non distrusse soltanto le fragili baraccopoli dei quartieri più poveri dell’isola, ma ridusse in macerie anche le solide case dei ricchi. È proprio a questi ultimi che rivolge lo sguardo Raoul Peck, nella sua ultima opera Meurtre à Pacot, presente al FCAAAL nel Concorso lungometraggi.

Continua a leggere
DA WOODY ALLEN A SISSAKO: ANNA PRADERIO SI RACCONTA

DA WOODY ALLEN A SISSAKO: ANNA PRADERIO SI RACCONTA

Giornalista del TG5 e giurata al FCAAAL per le sezioni Miglior Film Africano e Miglior Corto Africano, Anna Praderio ci parla della sua passione per il cinema e delle interviste più memorabili

Le lezioni di giornalismo di Mentana, la passione per il cinema condivisa con Carlo Rossella e l’interesse per il mondo dello spettacolo che la accomuna a Clemente Mimun. Questi i tre direttori della formazione giornalistica di Anna Praderio. La giornalista inviata nei maggiori Festival del mondo arriva al FCAAAL in qualità di giurata. Racconta al nostro daily il cinema africano, gli incontri fondamentali da videogiornalista e tutto l’amore per la settima arte.

Continua a leggere
MAZARA DEL VALLO, TERRA DI “FRONTIERA”

MAZARA DEL VALLO, TERRA DI “FRONTIERA”

Alessandro Renda con il documentario Mare bianco, in concorso nella sezione Extr’A, racconta Mazara del Vallo, terra siciliana che profuma d’Oriente

C’è un tratto del Mediterraneo che alcuni chiamano “Canale di Sicilia” altri “Canale di Tunisi”, perché il mare non conosce definizioni e, con le sue onde, ignora la rigidità dei confini. Allo stesso modo, Mazara del Vallo, città di frontiera che su questo tratto di mare si affaccia, appartiene all’Italia, ma profuma d’Oriente. Mare bianco, il documentario presentato da Alessandro Renda al FCAAAL, è un ritratto poetico di questa città e, allo stesso tempo, uno studio sulle linee di confine, condotto là dove queste nascono e si sfaldano.

Continua a leggere