LA YAKUZA NON VA MAI IN PENSIONE

LA YAKUZA NON VA MAI IN PENSIONE
di

Al via la 26° edizione del Festival di Cinema Africano, Asia e America Latina. Stasera la serata di apertura alla Triennale di Milano, per la proiezione in anteprima italiana di Ryuzo and the Seven Henchmen (Ryuzo e i sette compari), il nuovo film di Takeshi Kitano, una commedia d’azione che vede come protagonisti sette criminali giapponesi, ormai avanti con gli anni, riuniti per un’ultima missione


Questa sera alle 20.30, nella sala del Teatro dell’Arte in Triennale, si apre il FCAAL, festival rivolto alle cinematografie di tre continenti, a Milano dal 4 al 10 aprile. La rassegna è un’occasione unica per entrare in contatto con la variopinta schiera di film provenienti da Africa, Asia e America latina. 

Uscito in Giappone lo scorso anno, dopo altri tre per realizzarlo, Ryuzo e i sette compari è un racconto divertente di uno yakuza in pensione (ma non del tutto), che rimette in piedi la sua banda per sistemare i conti con dei giovani e irriverenti criminali che hanno tentato di truffare l’anziano protagonista, interpretato da Tatsuya Fuji. 

(Continua a leggere)

Articoli recenti

TRA PASSATO E FUTURO

TRA PASSATO E FUTURO

La mostra fotografica Designing Africa 3.0 accompagnerà il Festival del Cinema Africano, Asia e America Latina dal 3 al 10 aprile. Un lavoro collettivo che esplora la tradizione e la modernità del continente africano

La Casa del pane di Porta Venezia apre le porte per la nuova edizione del Festival del Cinema Africano, Asia e America Latina che inaugura oggi con il film Ryuzo and the Seven Henchmen (Ryuzo e i sette compari) di Takeshi Kitano. Da ieri, però, e per tutta la durata del Festival, è possibile visitare Designing Africa 3.0, la mostra collettiva presentata dal LagosPhoto Festival e curata dal direttore e fondatore Azu Nwagbogu con Martina Olivetti, curatrice alla African Artists' Foundation.

Continua a leggere