LO SCHERMO COME UN RING

LO SCHERMO COME UN RING
di

Parliamo di boxe, recitazione e vita con Salvatore Ruocco. Attore, ex pugile, capace di passare dalla dura periferia di Napoli al grande cinema


Il pugilato dilettantantistico (era un roccioso peso medio), poi i ring clandestini, il riscatto dalla periferia di Miano - quartiere più duro di Scampia - fino alla recitazione, il teatro, i film con autori del calibro di Abel Ferrara (suo grande amico) e Leonardo Di Costanzo. La vita di Salvatore Ruocco – “Sal” per amici e fan - sembra quasi scritta da uno sceneggiatore di cinema sportivo (la versione italiana di Rocky? The Wrestler?).

(Continua a leggere)

Articoli recenti

LA META OLTRE LE SBARRE

LA META OLTRE LE SBARRE

La straordinaria storia di un riscatto collettivo attraverso lo sport. L'inventiva e il coraggio di un ex giocatore e il suo progetto di una squadra di detenuti in serie C 

Drola in dialetto piemontese significa "cosa strana". Ma anche "cosa buffa", non conforme all'abitudine. Come una squadra di rugby professionistico composta da detenuti.

Continua a leggere
IL DOMINATORE DELL'ARIA

IL DOMINATORE DELL'ARIA

Red Bull X-Alps, resoconto in soggettiva di una competizione estrema, è un racconto adrenalinico in cui le riflessioni del professionista di parapendioMichal Krysta si uniscono a uno scenario mozzafiato

Un’impresa estenuante: coprire circa 1.000 km di distanza unicamente a piedi o volando in parapendio da Salisburgo al Principato di Monaco, passando per Austria, Italia, Svizzera e Francia. Un'avventura alpina organizzata da Red Bull, in cui ogni atleta in gara può tracciare autonomamente la propria rotta e stabilire una strategia personale di percorso. Unica regola: toccare i dieci turnpoint, ovvero alcune tappe obbligate lungo il tragitto.

Continua a leggere
A SCUOLA DI TENNIS

A SCUOLA DI TENNIS

Il corto Matilde: la poetica storia di una bambina che, osservando il tennis e raccogliendo palline volate fuori dal campo, impara l’arte di competere da soli

Se hai un minimo di dimestichezza con il tennis, ti sarà chiara una delle sue regole fondanti: quando scendi in campo sei solo. Che tu sia uno spettatore, un amatore o un professionista, poco importa: gran parte del suo fascino è lì, in quella disarmante solitudine che accomuna molti sport individuali e li fa essere così spietati.

Continua a leggere