GOD SAVE THE QUEENS

GOD SAVE THE QUEENS
di

Il documentario In Jackson Heights, nuovo capolavoro di Frederick Wiseman, vince il primo premio a Filmmaker 35. È un’opera fiume e spiazzante sul quartiere periferico del Queens dove convivono culture, colori, razze


Cosa unisce un gruppo di omosessuali e una moschea? Una comunità ebraica ortodossa e una donna indiana che vorrebbe ottenere la cittadinanza per votare? È quello a cui cerca di rispondere Frederick Wiseman con il documentario In Jackson Heights – vincitore di Filmmaker 35 - una spiazzante e multiforme finestra sulla contemporaneità americana

(Continua a leggere)

Articoli recenti

IRAQ ANNO ZERO

IRAQ ANNO ZERO

Homeland - Iraq Year Zero di Abbas Fahdel vince il secondo premio di Filmmaker 35. È un documentario potente e senza filtri sull'attesa e le conseguenze della Seconda Guerra del Golfo sui cittadini di Baghdad (2003)

Le vittime di una guerra sono tutte uguali: Homeland - Iraq Year Zero, vincitore del secondo premio Filmmaker 35, lo sostiene senza esitazioni. Che si tratti di terrorismo o di bombardamenti di un governo, interessato ai propri interessi politici ed economici, non fa differenza perché a subirne le conseguenze sono sempre i civili che non hanno la possibilità di fuggire e possono solo contare i morti.

Continua a leggere
GLI OCCHI DI WISEMAN <br>E IL SUO ULTIMO CAPOLAVORO

GLI OCCHI DI WISEMAN
E IL SUO ULTIMO CAPOLAVORO

Un regista e fotografo italiano scrive per il nostro Daily, facendo il punto sull’opera, lo spirito e lo sguardo di Wiseman a partire dal nuovo film, vincitore di Filmmaker 35

In quasi cinquanta anni di attività ha creato oltre quaranta film, quaranta universi, frammenti del mondo e della Storia. 

Frederick Wiseman è probabilmente uno dei più grandi maestri del cinema documentario. Restituisce allo spettatore i mondi che visita, che incontra nel suo lavoro, concedendo il privilegio di viverli e abitarli con lui per tutta la durata della proiezione. Questi universi sono vissuti da persone vere, ognuna portatrice della sua storia, tasselli di un grande mosaico, strutturati in una complessa architettura in sé conclusa che non coincide, ma supera, la somma delle parti, delle micro storie che la compongono.

Continua a leggere
I DUE OCCHI NON SONO FRATELLI

I DUE OCCHI NON SONO FRATELLI

Il nuovo film di Ben Rivers, opera destabilizzante che oscilla tra documentario e fantasia, ispirata a Paul Bowles, vince il Premio giovani di Filmmaker 35

«The Sky Trembles And The Earth Is Afraid And The Two Eyes Are Not Brothers...». L’ultimo lungometraggio di Ben Rivers comincia con un andamento ciclico che ricorda un passo di A Distant Episode, racconto breve di Paul Bowles. Questo pare dettare l’andamento della narrazione. L’oggetto della visione diviene subito altro rispetto al cinema tradizionale, la narrazione minimalista si sposta di continuo tra codici letterari e modalità che oscillano tra documentario e fantasia. Perform-film destabilizzante.

Continua a leggere
TRACCE DI UN TEMPO SOSPESO

TRACCE DI UN TEMPO SOSPESO

Triokala di Leandro Picarella vince il premio MOVIEPEOPLE - Miglior contributo tecnico. Il primo lungometraggio del regista siciliano mette a fuoco un Sud profondo e antico, abitualmente fuori schermo

Nel profondo e antico Sud, in Sicilia un tempo culla di civiltà, si trova Caltabellotta, paese costruito sulle macerie della città Triokala. I suoi abitanti lavorano la terra, raccolgono olive, si propiziano il volere degli dei con riti atavici e sfruttano energie invisibili per curare i mali fisici e spirituali della comunità.

Continua a leggere