LA BELLEZZA È DEGLI SCONFITTI

LA BELLEZZA È DEGLI SCONFITTI
di

In occasione di Gli uomini di questa città io non li conosco - stasera a Filmmaker - abbiamo chiesto a Franco Maresco di parlarci del sodalizio con Franco Scaldati, dell'Italia, della situazione della cultura oggi e dell'infinita disillusione dell'uomo 


L'incontro tra Franco Maresco e Franco Scaldati avviene a Palermo negli anni Ottanta. È un momento che segna un punto di svolta nella poetica di Maresco, nel suo modo di vedere e descrivere la propria città, oltre che l'inizio di un'amicizia fraterna. 

Il drammaturgo – e attore – muore nel 2013, senza aver mai ottenuto il riconoscimento che gli spettava, né un proprio teatro in cui lavorare. Così il regista, e amico, si propone di realizzare un'opera in grado di portare alla luce un ritratto fedele e commosso di un grande artista contemporaneo, ingiustamente dimenticato.

(Continua a leggere)

Articoli recenti

VA IL SUO CORPO IN OGNI CUORE

VA IL SUO CORPO IN OGNI CUORE

Antonia di Ferdinando Cito Filomarino, che arriverà nelle sale italiane a gennaio, chiude stasera Filmmaker 35. Un ritratto suggestivo e struggente della poetessa milanese Antonia Pozzi, suicida a soli ventisei anni. Ne parliamo con l'autore

Un film di poesia in immagini su Antonia Pozzi.

Ritratto di una giovane donna nata nel 1912 che decise di lasciare il mondo nel 1938. Per «disperazione mortale» scrisse nelle ultime parole di commiato.

Antonia di Ferdinando Cito Filomarino segue circa dieci anni della vita della poetessa milanese, anima riservata e tormentata, come i suoi versi ermetici e duri, ridotti all’essenziale.

Continua a leggere
INFESTARE MILANO

INFESTARE MILANO

A trentacinque anni dalla prima edizione di Filmmaker, oggi pomeriggio rivediamo Facce di festa di Paolo Rosa e Studio Azzurro, documentario seminale per come riesce a fare della realtà racconto, fotografando un anno di svolta dall’epoca dell’attivismo politico all’edonismo degli Ottanta

Milano 9 giugno  1979, in una grande casa sta per svolgersi una festa. Prima che la musica cominci gli ideatori del documentario Armando Bertacchi, Fabio Cirifino, Gianni Rocco e Leonardo Sangiorgi discutono insieme al regista Paolo Rosa per trovare un titolo da dare al film.

«Festa in faccia?», «Rivalutiamo il verbo “infestare”…», «SDRUF – Sequenze di una festa…».

Gli autori hanno i volti rilassati e sorridenti, scherzano, giocano e si passano la macchina da presa. Si riprendono a vicenda senza stacchi.

Continua a leggere