MILANO FILM NETWORK
Un festival lungo un anno

Il Milano Film Network (MFN) è la rete che unisce l'esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi per offrire una proposta culturale lungo tutto l'anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia.


Realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cariplo, il Milano Film Network nasce come progetto organizzato da sette festival di cinema della città di Milano – Festival del Cinema Africano d'Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest – in un’ottica di confronto e di condivisione di esperienze organizzative, produttive e di sperimentazione, raccogliendo le esigenze delle singole realtà e ponendosi come referente autorevole per tutto il settore cinematografico e audiovisivo sul territorio.


Il Milano Film Network si propone come progetto inclusivo non solo degli operatori del settore, ma anche di istituzioni e attori socio-economici, a riconoscimento della valenza del cinema in quanto forma d’arte ma anche settore produttivo che genera ricadute positive su un ampio tessuto urbano.


Due gli obiettivi specifici del MFN:

- nel breve periodo, creare un sistema cinema all’interno della città di Milano, ossia un modello stabile di collaborazione attraverso una rete inter-organizzativa - in primis fra i festival di cinema - che consenta uno scambio innovativo di conoscenza, risorse strumentali, servizi e opportunità;

- nel lungo periodo, fare di Milano un polo fondamentale per l'attività cinematografica e audiovisiva nel panorama nazionale e internazionale, valorizzando le sue risorse attraverso una rete aperta alla partecipazione di molteplici soggetti.


Per raggiungere tali obiettivi, il MFN opera su due differenti fronti:

- offre SERVIZI legati alla produzione dell’evento, a sostegno della rete e a disposizione del territorio: dalla gestione dell’ospitalità culturale alla cura dei sistemi di sottotitolaggio, dall’adeguamento tecnologico per le proiezioni ai servizi di gestione degli spazi, fino all’organizzazione di un servizio di volontariato tipico delle manifestazioni culturali ad alta partecipazione.

- organizza e promuove un calendario di ATTIVITA’ di programmazione permanente, in collaborazione anche con altri soggetti che si occupano di cinema e audiovisivo, quali la creazione di un archivio comune basato sulla digitalizzazione delle opere presenti negli archivi dei singoli festival, la distribuzione dei film provenienti dai festival in un nuovo circuito di diffusione e promozione, l’organizzazione di workshop e specifici percorsi formativi, l’impulso a iniziative di produzione di progetti audiovisivi.

×

CONTATTI

×

CON IL CONTRIBUTO DI

Cariplo

CON IL PATROCINIO DI

Comune di Milano

PARTNER ISTITUZIONALI

Lombardia spettacolo Civica scuola di cinema ×

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03, di seguito Codice Privacy) ti informiamo in merito al trattamento dei tuoi dati personali che potrà essere effettuato da Milano Film Network con riferimento alla registrazione al sito www.milanofilmnetwork.it nonché alla tua richiesta di ricevere la Newsletter di Milano Film Network, che fornisce informazioni e notizie sull’attività dell’organizzazione. Il trattamento avverrà in modo lecito e secondo correttezza, nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali dell’interessato.
accetto

×

In Progress 2016 | SCADENZA PROROGATA AL 16 MAGGIO

07 Maggio 2016

Milano Film Network, in collaborazione con Filmmaker, propone una nuova edizione di IN PROGRESS, laboratorio produttivo finalizzato allo sviluppo di progetti audiovisivi e rivolto a giovani registi: la nuova scadenza per presentare un progetto è il 16 maggio 2016.

L'esperienza, alla sua terza edizione, si basa sulla trentennale attività di sostegno alla produzione di Filmmaker (grazie alla quale sono stati prodotti i primi lavori di Studio Azzurro, Bruno Bigoni, Silvio Soldini, Alina Marrazzi, Michelangelo Frammartino, Giovanni Maderna, Paolo Vari, Antonio Bocola, Martina Parenti)

Il format è stato inaugurato nel 2013 con il workshop “Nutrimenti terrestri, nutrimenti celesti”, che ha dato vita a film come Frastuono di Davide Maldi (Concorso Internazionale Torino Film Festival 2014, produzione Invisibile Film - Rai Cinema), Voglio dormire con te di Mattia Colombo (selezione Cinéma du Réel 2014, coproduzione italo-francese Start srl/The Kingdom con Regione Lombardia, CNC e Procirep/Francia), Comandante di Enrico Maisto (Concorso Internazionale Lungometraggi Milano Film Festival 2014), Abacuc di Luca Ferri (Torino Film Fe- stival 2014), Ragazzo di Lorenzo Apolli (FID Marseille 2015), Tyndall di Fatima Bianchi (Vision du Réel 2015), Mr One Thousand, di Giuliano Ricci (vincitore Pre- mio Solinas 2015), Sponde, di Irene Dionisio (Concorso Festival dei Popoli 2015, produzione Tempesta Film e Mammut Film, Rai Cinema, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte).

Successivamente si è perfezionato con le edizioni di In Progress del 2014 e del 2015 concentrandosi sulla fase di sviluppo, momento importante e critico del processo creativo e realizzativo, spesso trascurato nel sistema italiano e da cui dipendono l’esito concreto delle idee cinematografiche e gran parte della struttura organizzativa, produttiva e finanziaria del film.

Molte le case histories di successo dei film sviluppati negli ultimi due anni, tra cui sono da ricordare almeno: Miserande Rovine di Maria Giovanna Cicciari (Produzione Zivago Media con il sostegno del Mibact 2015), Il sogno di una cosa, di Micol Roubini, vince il Premio Solinas nel 2015, La natura delle cose di Laura Viezzoli, è tra i progetti selezionati al BioToBe (Biografilm Festival) 2015 dove è l'unico film pre-acquisito da un sales agent internazionale (Wide House), Via della Felicità di Martina Di Tommaso è tra i 10 progetti selezionati agli Italian Doc Screenings del MIA – Mercato della Festa del Cinema di Roma a ottobre 2015, Diorama di Aves project, vince la borsa di sviluppo del Premio Solinas 2015.

Attraverso il bando per progetti, Milano Film Network, con il supporto di Fondazione Cariplo e in collaborazione con Filmmaker e Lombardia Film Commission, intende sostenere gli autori nello sviluppo e nella realizzazione di film e progetti audiovisivi innovativi nel linguaggio, nelle tecniche, nei contenuti e nella modalità produttive. Il percorso formativo si articola in una serie di approfondimenti teorico-pratici, condotti da registi e professionisti di profilo internazionale, alla quale si unisce una costante attività di confronto con due mentor e un'ulteriore fase di tutoraggio. L'intero progetto è finalizzato allo sviluppo di idee cinematografiche che, una volta formalizzate in dossier produttivi, verranno selezionate per i Milano Industry Days (2a edizione 2-3-4 dicembre) e sostenute dal punto di vista creativo, organizzativo e finanziario (con 3 borse di sviluppo di 5000, 4000 e 2000 euro ai tre migliori progetti).

In Progress 2016 è aperto a progetti di finzione, documentari, sperimentali e seriali. Il laboratorio vedrà nel 2016 la partecipazione del regista Michelangelo Frammartino (Il dono, Le quattro volte), il regista e produttore Carlo Hintermann (The Dark Side of the Sun) in qualità di mentor dei progetti selezionati; Leonardo Di Costanzo (L'intervallo) si occuperà dell'introduzione del corso e della prima guida ai progetti.

Milano Film Network è il progetto realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cariplo che unisce l'esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi per offrire una proposta cultu- rale lungo tutto l'anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia. Il network, nato da un’auto organizzazione dei sette festival di cinema della città di Mi- lano – Festival del Cinema Africano d'Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest – mira a includere non solo gli operatori del settore audiovisivo ma anche istituzioni e attori socio-econo- mici, a riconoscimento della valenza del cinema in quanto forma d’arte ma anche settore produt- tivo che genera ricadute positive sul tessuto urbano. 

 

CONSULTA IL BANDO ORIGINALE

ISCRIVITI

GUARDA IL VIDEO DELL'EDIZIONE 2015

Archivio news