MILANO FILM NETWORK
Un festival lungo un anno

Il Milano Film Network (MFN) è la rete che unisce l'esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi per offrire una proposta culturale lungo tutto l'anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia.


Realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cariplo, il Milano Film Network nasce come progetto organizzato da sette festival di cinema della città di Milano – Festival del Cinema Africano d'Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest – in un’ottica di confronto e di condivisione di esperienze organizzative, produttive e di sperimentazione, raccogliendo le esigenze delle singole realtà e ponendosi come referente autorevole per tutto il settore cinematografico e audiovisivo sul territorio.


Il Milano Film Network si propone come progetto inclusivo non solo degli operatori del settore, ma anche di istituzioni e attori socio-economici, a riconoscimento della valenza del cinema in quanto forma d’arte ma anche settore produttivo che genera ricadute positive su un ampio tessuto urbano.


Due gli obiettivi specifici del MFN:

- nel breve periodo, creare un sistema cinema all’interno della città di Milano, ossia un modello stabile di collaborazione attraverso una rete inter-organizzativa - in primis fra i festival di cinema - che consenta uno scambio innovativo di conoscenza, risorse strumentali, servizi e opportunità;

- nel lungo periodo, fare di Milano un polo fondamentale per l'attività cinematografica e audiovisiva nel panorama nazionale e internazionale, valorizzando le sue risorse attraverso una rete aperta alla partecipazione di molteplici soggetti.


Per raggiungere tali obiettivi, il MFN opera su due differenti fronti:

- offre SERVIZI legati alla produzione dell’evento, a sostegno della rete e a disposizione del territorio: dalla gestione dell’ospitalità culturale alla cura dei sistemi di sottotitolaggio, dall’adeguamento tecnologico per le proiezioni ai servizi di gestione degli spazi, fino all’organizzazione di un servizio di volontariato tipico delle manifestazioni culturali ad alta partecipazione.

- organizza e promuove un calendario di ATTIVITA’ di programmazione permanente, in collaborazione anche con altri soggetti che si occupano di cinema e audiovisivo, quali la creazione di un archivio comune basato sulla digitalizzazione delle opere presenti negli archivi dei singoli festival, la distribuzione dei film provenienti dai festival in un nuovo circuito di diffusione e promozione, l’organizzazione di workshop e specifici percorsi formativi, l’impulso a iniziative di produzione di progetti audiovisivi.

×

CONTATTI

×

CON IL CONTRIBUTO DI

Cariplo

CON IL PATROCINIO DI

Comune di Milano

PARTNER ISTITUZIONALI

Lombardia spettacolo Civica scuola di cinema ×

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03, di seguito Codice Privacy) ti informiamo in merito al trattamento dei tuoi dati personali che potrà essere effettuato da Milano Film Network con riferimento alla registrazione al sito www.milanofilmnetwork.it nonché alla tua richiesta di ricevere la Newsletter di Milano Film Network, che fornisce informazioni e notizie sull’attività dell’organizzazione. Il trattamento avverrà in modo lecito e secondo correttezza, nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali dell’interessato.
accetto

×

I Milano Industry Days - MID by MFN, sono le giornate del cinema indipendente italiano a Milano. Dal 2015, è l'evento industry dedicato a un pubblico di professionisti del settore con cui si concludono i due progetti che Milano Film Network dedica a due fasi fondamentali del lavoro su un film, lo sviluppo e la post-produzione: In Progress e L’Atelier MFN.

Read more

4° edizione dei

MILANO INDUSTRY DAYS - MID by MFN

Spazio Oberdan, 21 e 22 novembre 2018


con il contributo di Regione Lombardia e il sostegno di MIBAC - Direzione Generale Cinema e Fondazione Cariplo in collaborazione con Comune di Milano, Lombardia Film Commission e Filmmaker


Per il quarto anno consecutivo, Milano Film Network (MFN) ha rinnovato le sue giornate professionali rivolte al mondo del cinema italiano indipendente. Due giorni di presentazioni di progetti e di copie lavoro di film in lavorazione e networking professionali in cui sono stati presentati i finalisti dei progetti di film in sviluppo del workshop In Progress MFN e del fondo di sostengo ai film in post produzione di L’Atelier MFN. Alle giornate, il cui ingresso era riservato solo ai professionisti accreditati, hanno partecipato circa 150 accreditati da tutta Italia, tra registi, produttori, distributori, buyer, commissioning editor, direttori e programmatori di festival italiani e internazionali.


Mercoledì 21 novembre: IN PROGRESS MFN, il primo e unico workshop di sviluppo produttivo italiano.


Finalizzato allo sviluppo di progetti audiovisivi e rivolto a giovani autori italiani, questo progetto formativo intende sostenere lo sviluppo e la realizzazione di film innovativi nel linguaggio, nelle tecniche, nei contenuti e nella modalità produttive. Gli 11 registi finalisti (scelti tra i 15 che hanno partecipato al workshop, a loro volta selezionati tra le 51 candidature ricevute da tutta Italia) hanno presentato nella prima giornata dei MID i loro progetti di film ai professionisti del settore accreditati ai MID, in particolare produttori italiani particolarmente sensibili allo scouting di nuovi talenti. Tra le case di produzione presenti: La Sarraz Pictures, Dugong Films, Okta Film, Stefilm, Jolefilm, Indyca, Bibi Film, Tangram Film, Graffiti Doc, Maremosso, La Doc, Tucker, Jump Cut.


Gli 11 progetti di film presentati: Nicolò Braggion, Jacopo Mutti, Arimo!
Léa Delbes, Federico Frefel, Michele Silva, Blocconove
Chiara Caterina, Il domino, il diamante e il diavolo
Caterina Silva, Guardami così
Marcella Piccinini, Maminka
Riccardo Caruso, Elisabetta Falanga, Roberto Tenace, La metamorfosi della monarca
Margherita Panizon, La nuvola
Alessandro Focareta, Il padre del deserto
Alberto Sansone, I sopravvissuti
Pasquale Marino, Storie romane
Diego Scano, Tula


I giovani autori/registi hanno seguito il workshop In Progress del Milano Film Network dal mese di maggio e sono stati accompagnati da tutor e mentor di altissima professionalità (Carlo Hintermann e Michelangelo Frammartino) nello sviluppo del loro progetto e nella preparazione dei dossier di presentazione per questa giornata professionale.
Alle presentazioni sono seguiti gli incontri one-to-one e un networking cocktail per facilitare il dialogo con i potenziali produttori, e la premiazione.


La Giuria di In Progress MFN 2018, composta da Alessandro Borrelli (La Sarraz Pictures), Ilaria Gomarasca (Pyramide International e Journées professionnelles De Rome à Paris), Federico Pedroni (RAI Cinema, Torino Film Festival), e dai i registi Michelangelo Frammartino e Carlo Hintermann, ha assegnato le seguenti borse: - 5000 € offerti da MFN a Léa Delbes, Federico Frefel, Michele Silva, Blocconove
- 4000 € offerti da MFN a Alessandro Focareta, Il padre del deserto
- 2000 euro offerti da Filmmaker al progetto più innovativo a Riccardo Caruso, Elisabetta Falanga, Roberto Tenace, La metamorfosi della monarca
- 2000 € dall’Associazione Culturale MIX Milano al progetto che meglio interroga il tema dell’identità di genere a Margherita Panizon, La nuvola


Giovedì 22 novembre: L’ATELIER MFN, il primo fondo di sostegno alla post-produzione di lungometraggi italiani.


Si è conclusa ieri la quarta edizione di L’Atelier MFN, con cui MFN intende dare un aiuto concreto ai film in lavorazione oltre che un'opportunità di networking ai registi e produttori delle copie lavoro selezionate, con lo scopo di facilitarne l'accesso al mercato e al circuito dei festival internazionali. Durante una intensa giornata di lavoro, registi e produttori dei 7 film selezionati (su 36 iscritti al bando) hanno presentato un estratto di 20 minuti dei loro nuovi film e, alla fine delle proiezioni, sono stati organizzati due ore di incontri one-to-one e un networking cocktail con produttori, distributori, commissioning editor e direttori e programmatori di festival presenti.
I 7 finalisti:
L'apprendistato, di Davide Maldi
Arbëria, di Francesca Olivieri
Gli indocili, di Ana Shametaj
Non è Sogno (la Vita), di Giovanni Cioni
One More Jump, di Emanuele Gerosa
Tony Driver, di Ascanio Petrini
Il varco, di Michele Manzolini e Federico Ferrone


Tra i rappresentanti dei festival internazionali presenti citiamo il direttore della Mostra di Venezia, Alberto Barbera; il Delegato Generale della Settimana della Critica di Venezia, Giona Nazzaro; la direttrice del Festival Cinéma du Réel, Catherine Bizern; il direttore del Festival dei Popoli, Alberto Lastrucci, e i programmer delle Giornate degli Autori di Venezia, Locarno Film Festival, Venice Gap Financing Market, Torino Film Lab, Fid Lab di Marsiglia. Tra i commissioning editor televisivi: Rai Cinema, LaEffe, Chili TV. Tra i distributori nazionali e internazionali: Pyramides International, Fandango, Intramovies, Slingshot films, I Wonder Pictures, Academy Two, Tucker, Europictures, MovieDay. Presenti anche i CEO di Festivalscope, la piattaforma di riferimento per i programmatori di festival di tutto il mondo. La Giuria, composta dai partner di L’ATELIER MFN e presieduta da Giona Nazzaro, Delegato Generale della Settimana della Critica della Mostra del Cinema di Venezia, ha assegnato i seguenti premi:

. il premio di 5.000 euro, offerto da Lombardia Film Commission e il tutoring di montaggio offerto da Carlotta Cristiani e Valentina Andreoli in collaborazione con MFN a:
> L'apprendistato, di Davide Maldi, produzione Invisibile Film
con la seguente motivazione:
Per l'ammirevole tenuta formale, l'equilibrio narrativo che manifesta un pensiero filmico capace di farsi racconto rivelando uno sguardo originale.
. 1 color grading, offerto da Proxima Milano a:
> Non è Sogno (la Vita), di Giovanni Cioni, produzione Archfilm
. 1 color grading, offerto da Start MFN in collaborazione con MFN e 1 master DCP sottotitolato “on screen”, offerto da MFN in collaborazione con Start a:
> Tony Driver, di Ascanio Petrini, produzione Dugong
. 1 sound design e mixing offerto da Massimo Mariani in collaborazione con MFN
> One More Jump, di Emanuele Gerosa, produzione GraffitiDoc
Il film vincitore sarà inoltre invitato a partecipare a When East Meets West in occasione del Trieste Film Festival 2019, nella sezione dedicata a lungometraggi italiani in post-produzione This Is IT, grazie alla partnership attivata a partire dal 2017.

Con il sostegno di



In collaborazione con: